Martedì, 26 Settembre 2017 12:31

Come gestire le pagine Facebook

Scritto da 

Aprire una pagina Facebook rappresenta in sè un’operazione molto semplice ed in base alla propria attività è possibile scegliere il tipo di risorsa che si vuole mettere online. Quando si vuole creare una pagina, Facebook chiede il permalink (tutti i dati della pagina) con cui si vuole presentare la pagina.

Per gestireal meglio la pagina Facebook occorre anche saper ottimizzare tutti gli elementi visual, partendo dalla copertina, che deve servire per comunicare un messaggio, per dare l’idea di ciò che si è e si fa, ma anche per veicolare l’azienda. Le immagini, pertanto, devono essere di ottima qualità.

Per gestireal meglio la pagina Facebook, ricorda Swimmelab, non vanno pubblicati solo i contenuti, perchè in questo modo si corre il rischio di far annoiare le persone, occorre invece coinvolgerle, renderle partecipi, persino emozionarle, ma soprattutto, tenere sempre a mente le loro esigenze. Esattamente come fa il bar Saffi 25 di Forlì! L’individuo deve essere sempre al centro dell’attenzione.

Il problema più grande, soprattutto all’inizio, è sempre quello di rendere visibile la pagina, e questo lo si può fare inserendo delle icone nell’header e nel footer, ciò permette di raggiungere i fan. Altra cosa che si può fare, è puntare anche sul social media marketing offline, aumentando in questo modo la notorietà della pagina per mezzo del flusso di persone che affollando un evento o un negozio.

Per aumentare i fan su Facebook si può anche prendere in considerazione di inserire un budget nella spesa delle vanity metric di Facebook, ovvero acquistare pubblicità dedicata espressamente all’acquisizione dei fan. Soluzione che permette di trovare nuovi seguaci puntando verso utenti profilati. E’ possibile anche investire nella pubblicità che porta visibilità al singolo link condiviso. Altra fonte è la condivisione dei post.

Attenzione però allo spam, ovvero, su Facebook funzione la pubblicità, la condivisione dei post, l’uso di widget e icone ma non va bene tutto ciò che è ritenuto “forzatura”. Si possono certamente inviare inviti a mettere MI Piace sulla pagina, soprattutto ad amici e parenti, ma deve essere un’azione “delicata”, senza forzature, soprattutto senza inviti a caso.

Tutte le persone che aprono una pagina Facebook vogliono crearne una di successo, ma il successo resta anche legato agli obiettivi editoriali. Pertanto non bisogna fare confusione e avere bene a mente che la Fan Page deve diventare uno strumento per aiutare i contenuti del blog a diffondersi, e non è invece da considerarsi solo una non una soluzione per guadagnare online. Lo scopo della pagina è quella di diventare una fonte autorevole da seguire, ecco perchè nella gestione dei social è diffusa la  Golden Ratio dei Social Media.

Altro lavoro per la gestione della pagina Facebook, è quello relativo alla community manager, attività che consente di gestire le interazioni con i fan, i quali devono lasciare commenti e domande a cui si ha “l’obbligo” di rispondere, altrimenti la “pagina muore”.

Quando la pagina è interessante, gli amici invitano gli amici e gli amici degli amici, ed è così che si ampliano le aspettative, ma se il meccanismo si inceppa perchè non siamo più in grado di gestire la pagina, perchè non siamo presenti, allora tutto il lavoro svolto viene vanificato e con esso la delusione dei nostri fan che “ci hanno creduto”, che hanno partecipato, che hanno speso anche del tempo seguendo la pagina. Aspetti da non sottovalutare.

Letto 107 volte Ultima modifica il Martedì, 26 Settembre 2017 12:57