Lunedì, 23 Dicembre 2019 13:49

Come valorizzare al meglio un negozio

Scritto da 

Saper valorizzare al meglio un negozio significa rendere i propri clienti felici e quindi fidelizzare il rapporto. 

Ma valorizzare al meglio un negozio, significa anche offrire ai propri clienti una straordinaria esperienza d’acquisto. Ecco i consigli offerti dagli specialisti di Twentyprint

Se un tempo bastava aprire un negozio per far arrivare le persone, oggi tutto è cambiato. Oggi la concorrenza è aumentata e poi ci si è messa la crisi a creare la guerra dei prezzi! Quindi crisi, concorrenza straniera, qualità dei prodotti e prezzo sono forse dei deterrenti, in alcuni casi, pertanto per vendere è importante donare ai clienti un’esperienza ricca di valori, ogni volta che entrano nel negozio. Oggi è l’impatto emozionale a fare veramente la differenza, pertanto oltre alla qualità ed al rapporto qualità-prezzo, si punta sull’eccezionalità dell’esperienza di acquisto. Il tuo prodotto/servizio offerto, deve pertanto essere supportato da strategie pre e post vendita che possano rendere l’esperienza di acquisto un’esperienza unica del negozio.

Ad esempio, un negozio artigianale, deve puntare sull’artigianato non solo sulle proposte e sulle offerte di beni e servizi, ma anche per quanto riguarda l’intera location. L’obiettivo del negozio deve essere quello di emozionare come ci l’artigianalità per creare così un’esperienza diversa.

Differenziarsi significa offrire valore. Il generico negozio non ha più futuro, per avere un negozio di successo, il primo passo da fare,è trovare la propria unicità’, ovvero, specializzarsi per categorie di prodotto/servizio o per segmenti di clientela, oppure offrire quegli stessi prodotti con differenti packaging, o metodologie di lavorazione, oppure differenziarsi per la provenienza dei prodotti (esotici, etnici, o locali).Un esempio potrebbe essere quello di fondere il cibo con la musica, l’abbigliamento con l’arte, lo sport con la ristorazione, ecc. L’obiettivo primario deve essere  essere quello di creare una brand position. Entrare quindi a far parte della lista di negozi preferiti per genere, quando una persona ha bisogno di acquistare un prodotto oppure un servizio. Se il negozio diventa punto di riferimento, allora significa che il negozio è di successo. Ma ciò può avvenire solo se il negozio viene percepito come unico e differente dalla concorrenza.

Valore reale o valore percepito?

In molti casi, quando i clienti compiono un acquisto, questo viene fatto sulla base del valore percepito e non sulla base del valore reale. E’ buona cosa quindi, elevare proprio quel valore percepito tramite un’ottima comunicazione del punto vendita o del prodotto, in questo vengono anche d’aiuto i social network. Fondamentale è anche avere molta cura degli ambienti  del punto vendita, quindi curare la disposizione dei prodotti, la scelta dei cartellini dei prezzi. In poche parole si tratta di conquistare il lato emotivo del cliente. 

Ecco come creare un piano di marketing efficace:

a) Pubblicizzare il negozio, portando i clienti nel punto vendita, sia fisicamente che virtualmente

b) Vendere ai clienti che arrivano fisicamente o virtualmente e agganciarli, chiedendo contatti e-mail, numeri di telefono o indirizzi di residenza.

c) Ricontattare i clienti e spingerli a tornare mediate offerte o promozioni a loro dedicate. 

Consolidare la relazione con i propri clienti è un forte incentivo per invogliarli  a ritornare a fare acquisti, magari con al seguito parenti od amici pronti anch’essi a diventare clienti del negozio.

Letto 33 volte Ultima modifica il Venerdì, 23 Dicembre 2022 16:20