Martedì, 15 Dicembre 2015 15:32

Cosa sono le troncatrici radiali?

Scritto da 

Le troncatrici radiali sono delle macchine utensili realizzate per il taglio di materiali nel campo dell’edilizia, dei metalli ferrosi o del legno. Si utilizzano durante la fase della costruzione, nello specifico per sagomare i vari pezzi, oppure nella fase di demolizioni per riuscire a smontare velocemente le parti grandi o ben fissate da saldature. Le troncatrici radiali possono essere con motore elettrico, oppure con motore endotermico, in grado di far ruotare un disco da taglio diamantato, per mezzo di una trasmissione. E’ sempre bene acquistare troncatrici radiali professionali, di grande solidità in grado di garantire il perfetto funzionamento, quindi con impugnature ergonomiche, con assorbitori per le vibrazioni, in modo da ridurre notevolmente stress muscolare o danni fisici a chi le utilizza.

Oggi le troncatrici radiali in commercio sono dotate di diversi accessori che si prestano perfettamente alla tipologia di lavoro cui sono dedicate. Per il legno, si utilizzano le troncatrici da banco, dotate di una guida sagomata e di un braccio che per mezzo di una cerniera può alzarle oppure abbassarle, in modo da poter mantenere il taglio perfetto, ad esempio, perpendicolare alla superficie oppure lineare. Le troncatrici in acciaio, sono spesso dotate di particolari sistemi in grado di immettere sul punto del taglio un liquido lubrificante e refrigerante, diversamente, le troncatrici da cemento o da calcestruzzo sono spesso munite di sistemi di aspirazioni delle polveri. Tutte queste troncatrici, dispongono anche di dischi differenti, proprio perchè si differenziano i vari materiali da tagliare, e possono anche avere innesti speciali per aumentare le prestazioni del taglio, oppure finiture specifiche. I dischi delle troncatrici sono perlopiù dentellati, e sono in metallo pesante, trattato per ottenere la durezza superficiale. In questo video potete vedere alcune applicazioni.

Come scegliere la troncatrice radiale?

La troncatrice radiale è utilissima sia per i professionisti sia per gli amanti del bricolage. Ovviamente in commercio esistono diverse tipologie di modelli, l’importante è scegliere sempre la qualità. Occorre acquistare la troncatrice radiale, in grado di garantire la massima affidabilità, in grado di garantire tagli anche molto precisi, anche in posizione obliqua, con il raggio laser regolabile che guida verso l’operazione. Oltre al motore potente, è bene guardare che anche la lama sia di qualità. Evitate i modelli con parti “deboli” che sono destinate a rompersi velocemente, e cercate modelli in grado di garantire una profondità di taglio minimo di 50 x 76 mm a 45 gradi idonea per la maggior parte dei lavori di bricolage, in grado di tagliare con precisione anche pezzi duri. Se il bricolage è la vostra vera passione, e spesso anche professione, allora non basta che vi affidiate alle offerte ma dovete optare per i modelli dall’indubbia qualità. Se cercate una troncatrice radiale di grande potenza, dovete puntare su 2350 watt di potenza ed affidarvi ad una lama di metallo duro di qualità professionale che si può inclinare di 45 gradi sia a destra che a sinistra e una guida laser che è di grande aiuto nell’effettuare tagli precisi. Occorre sempre verificare che il motore sia commisurato alle dimensioni della lama. Ricordiamo anche che esistono i modelli con trazione integrata che ne aumentano la versatilità.

Letto 1168 volte Ultima modifica il Martedì, 15 Dicembre 2015 16:51