Giovedì, 30 Luglio 2015 10:21

Guida alla scelta dei lettini da fisioterapia

Scritto da 

Acquistare il giusto lettino per la fisioterapia è indispensabile per poter ottenere i migliori benefici, per questo bisogna scegliere il modello con determinate caratteristiche che sia perfetto le nostre esigenze. I lettini fisioterapia, si devono adattare perfettamente alle esigenze degli operatori del settore estetico, sanitario e del benessere. Ci sono quindi molti aspetti da valutare, che sicuramente dettano la differenza. Bisogna prima di tutto, considerare il fatto che il lettino è l' elemento fondamentale per tutti i massaggiatori, non solo per poter svolgere al meglio la propria professione, ma per poter soddisfare al meglio tutte le esigenze e le richieste dei clienti e dei pazienti.

Lunghezza del lettino

Valutare le giuste dimensioni, è certamente un aspetto determinate, soprattutto per chi ha piccoli spazi a disposizione, ma lo stesso necessita di un lettino altamente professionale e performante. Quando si valuta lo spazio, bisogna tenere conto anche dello spazio di movimento dell'operatore, che devi sentirsi libero e a proprio agio, per poter operare al meglio. La misura standard è di 185 cm. Da tenere conto anche la misura del poggiatesta, che si può regolare, ovvero, allungare, nel caso delle persone particolarmente alte, che può aumentare di 20/30 cm in più.

Altezza del lettino

Ci sono diversi fattori che determinano l'altezza dei lettini fisioterapia professionali: preferenza personale ed ergonomia, tipi di massaggi effettuati che possono richiedere diverse impostazioni. Solitamente, la maggior parte dei lettini permette di poter regolare l'altezza delle gambe. La misura standard si aggira tra  i 60 e gli 86 cm d'altezza regolabile. La regolazione dell'altezza può essere elettrica (per i lettini fissi) oppure manuale (di solito nei lettini trasportabili). C'è poi un'altra considerazione da fare, spesso un vero e proprio dubbio che può rendere difficile l'acquisto ovvero: scegliere il lettino trasportabile o fisso? Questa scelta può essere dettata talvolta dal peso del lettino che varia dai 12 ai 21 chilogrammi. Se si lavora a domicilio, il lettino trasportabile è la scelta giusta, il peso ideale è quello inferiore ai 15 chili, per poter rendere gli spostamenti più agevoli. Diversamente, per tutti i centri massaggio, estetici, sanitari e benessere, la scelta più consona è quella del modello fisso, mentre sono sconsigliati i lettini inferiori ai 10 chili perchè non essendo molto solidi hanno poca stabilità, e se il vostro cliente è robusto, sicuramente il lettino potrebbe anche non riuscire a reggere il peso e perdere stabilità, questo anche a discapito del massaggio e della professionalità dell'operatore. Per essere sicuri di non incorrere in questi terribili disagi, possiamo consigliare l'acquisto di un lettino che sia in grado di supportare un peso fino ai 200 chili.

Di quale materiale deve essere fatto il lettino?

La scelta del materiale diventa determinante nel caso dei lettini pieghevoli trasportabili. Per quanto riguarda i lettini fissi, la scelta è puramente un fatto di gusto personale, materiali come alluminio, metallo o legno, vengono scelti anche in base all'arredo del centro massaggi. Mentre per il lettino trasportabile, l'alluminio è il materiale più consigliato, perchè  è leggero ma anche molto resistente. Alcuni modelli di lettini vengono realizzati con più materiali, come struttura interna in alluminio e gambe in legno, un compromesso che permette al lettino di poter essere leggero e al tempo stesso robusto. Se invece vi piace l'idea del lettino in alluminio, l'unico consiglio è quello di verificare sempre la qualità, garanzia di un investimento duraturo nel tempo.

Letto 1053 volte Ultima modifica il Giovedì, 30 Luglio 2015 11:56