Sabato, 09 Maggio 2015 09:41

Come eseguire la saldatura dei tubi in rame

Scritto da 

Le tubazioni di rame sono utilizzate sia nelle abitazioni private e nelle industrie, e può capitare spesso che debbano essere riparate e/o sostituite, questo per il largo impiego. Dopo la produzione iniziale dei tubi in rame, infatti, alcuni problemi possono sorgere durante la manutenzione degli stessi, specialmente per quanto riguarda la saldatura, per questo occorre l'ausilio di tecnici specializzati. E' possibile però eseguire la saldatura dei tubi in rame anche in maniera davvero semplice come dimostra questo video. Per poter eseguire questa operazione è necessario avere a disposizione tutto l'occorrente:

  • spezzoni di tubo di rame del diametro necessario
  • raccordi per tubo in rame di diametro necessario
  • cannello a gas
  • un barattolo di flussante
  • barrette di rame per saldatura
  • carta abrasiva fine
  • guanti protettivi
  • occhiali protettivi

Cosa fare prima della saldatura

Prima di saldare dobbiamo effettuare la corretta pulizia della parte da riparare, utilizzando della carta abrasiva fine, che serve a far diventare brillante il metallo. Per ottenere i massimi  risultati,  occorre strofinare la carta abrasiva in modo circolare, con maggiore insistenza nei punti che presentano un grado maggiore di impurità. La medesima operazione va eseguita anche all'interno del tubo di raccorto, con lo scopo di eliminare completamente le scorie. A questo punto occorre procedere spalmando il flussante con l'aiuto di un pennello oppure di un panno pulito. Svolta anche questa operazione, non ci resta che unire il  raccordo ai pezzi di tubo che intendiamo saldare. Accendiamo il cannello e lo avviciniamo la fiamma al tubo, rivolta in un punto prossimo a quello che dobbiamo saldare. Dobbiamo fare attenzione a non direzionare la fiamma nel punto esatto che vogliamo saldare, per non rischiare di compromettere la saldatura, perchè accidentalmente potremmo provocare delle ossidazioni che non permettono al rame sciolto di attaccarsi in maniera corretta. Durante questa operazione, è indispensabile l'uso di guanti e occhiali di protezione. perchè il metallo raggiungerà temperature altissime. Per riscaldare in maniera omogenea tutta la superficie del tubo, dobbiamo ruotare la fiamma a 360 gradi in torno al tubo, sempre restando in un punto prossimo al raccordo. Non resta che avvicinare in maniera molto lenta la barretta di rame, colpendo ripetutamente il punto di congiunzione tra il tubo e il raccordo. Giunta la punto di fusione, la barretta inizierà a liquefarsi. E' a questo punto che dobbiamo far scorrere la punta della barretta su tutta la superficie di congiunzione dei tubi, così il rame liquido, riempirà il solco di congiunzione. Fondamentale in questa importantissima fase è non lasciare troppo la barretta a contatto con la parte calda, perchè potrebbe sciogliersi in maniera troppo veloce. Dovete svolgere questa procedura con molta calma e con moltissima attenzione, occorre infatti avere moltissima cura quando si ricopre tutta la superficie interessata. Quando abbiamo finito, dobbiamo lasciare raffreddare, avendo cura di verificare che tutti i punti siano stati saldati in maniera perfetta.

I consigli indispensabili da tenere sempre presente:

1.Dovete necessariamente utilizzare tutte le precauzioni e le accortezze necessarie, questo perchè avete a che fare con materiali in grado di raggiungere temperature massime molto alte.

2. Cercate di utilizzare sempre la carta abrasiva in modo uniforme, questo eviterà di assottigliare troppo lo spessore del rame in alcuni punti.

Letto 1256 volte Ultima modifica il Sabato, 09 Maggio 2015 11:14
Altro in questa categoria: « A caccia dell'hosting giusto